martedì 18 settembre 2007

La scuola

Son passati quasi 7 anni dall'ultimo anno di scuola superiore all'ITIS E. Molinari.
Ieri sera con qualche ex compagno di classe ricordavamo con nostalgia i momenti indimenticabili e incredibilmente assurdi che abbiamo vissuto quotidianamente e mi domando come mai al giorno d'oggi ci si debba scandalizzare tanto per ciò che si vede su youtube o in giro per internet.
I perbenisti credono che lo stato odierno della scuola italiana sia una novità ma devono rendersi conto che purtroppo 7 anni fa i cellulari in grado di riprendere video non esistevano e solo per una mancanza di tecnologia certe cose non son state rese pubbliche.

Come dimenticarsi le memorabili partite a QUAKEIII nelle ore di laboratorio di sistemi?Anche perchè la lezione del giorno era sempre la stessa : "organizzare la gita". Oppure le ore di lezioni con i supplenti dove ce ne andavamo in giro a cazzeggiare...addirittura alcuni uscivano e tornavano con le borse dell'esselunga e il professore tranquillamente li faceva rientrare. O la gente che si rollava le canne in classe e il prof. che chiedeva di aprire la finestra perchè c'era un odore strano....Oppure la mitica docente di informatica che in quinta superiore ancora ce la menava con "la printf è meglio della scanf" e non hai mai DICO MAI fatto un compito in classe!!!!!!Certo alcuni prof. li ricordo con affetto perchè svolgevano bene il loro lavoro, altri ci provavano ma non avevano abbastanza polso (poverini in effetti era difficile vista la classe di sbandati che eravamo)...insomma la scuola è quello che è. E' un esperienza che va vissuta in tutto e per tutto perchè credo siano gli anni più spensierati della vita di ognuno di noi. L'unico pensiero era farsi i bigliettini per le verifiche o che focaccia chimica mangiarsi durante l'intervallo!!!E in fin dei conti i docenti in gamba c'erano e son sicuro ci siano ancora. Non sono tutti uguali e appunto per questo la scuola dovrebbe essere considerata un azienda che premia i migliori e taglia i rami morti, senza posti garantiti a vita.

Per quanto riguarda voi studenti...DIVERTITEVI FINCHE' POTETE MA CON CERVELLO e cercate di imparare il più che potete, nella vita è possibile essere acculturati senza essere totalmente apatici/asociali.

W LA SCUOLA!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

OH basta cazzate o ti riempo l'astuccio di Vidal!
:D

comunque concordo.
Ottuicsorp.

Anonimo ha detto...

p.S.: PRIMO!!!!! (e unico ..lol)

OfFeAr ha detto...

OIDOCROP

Claudio ha detto...

CPRT